GUIDO RENI, LA CONSEGNA DELLE CHIAVI

L'Intervento di Franco Battistelli

Il pieno successo di pubblico e di critica, registrato e destinato ad aumentare, della mostra dedicata a Guido Reni mi induce a rendere pubblica la mia piena adesione ad una iniziativa che in questi ultimi giorni ha fatto nascere sulla stampa alcune gratuite polemiche sulle iniziatice culturali promosse e finanziate dalla locale Fondazione Cassa di Risparmio.
Polemiche che non aiutano a far crescere fra i fanesi la consapevolezza che si sta operando nell'esclusivo interesse collettivo per portare a Fano (alberghi e ristoranti compresi) visitatori ed esperti d'arte e far sempre più e sempre meglio conoscere a tutti la storia e i monumenti cittadini.
Già in passato critiche gratuite e piccinerie campanilistiche hanno fatto fallire iniziative come il prestigioso festival del barocco musicale e allontanato dalla città note personalità disposte a collaborare a favore della crescita culturale di una popolazione capace solo di passare il proprio tempo fra una sagra paesana e l'altra e a farsi bella di millantati primati, mascherandosi da antichi romani e abbandonandosi ai fumi di notti più o meno bianche.
Tutto ciò mentre c'è chi si adopera per dotare la città di strutture sociali come una casa di riposo per anziani, un centro gravi e un centro per l'assistenza ai malati di Alzheimer oltre che al recupero di edifici storici. Polemiche decisamente inutili e superflue.

guido reni header home

 

La Pinacoteca San Domenico sarà ancora una volta sede di un avvenimento culturale di grande rilievo.

Dopo la mostra sul Guercino del 2011 e l'esposizione relativa a Simone Cantarini del 2012, la Fondazione prosegue nella linea di recuperare e riportare all'attenzione del pubblico la storia, il vissuto sociale e culturale che hanno caratterizzato, anche con punte di assoluto rilievo, la città di Fano.

Questa volta, dal 15 giugno al 29 settembre 2013, sarà Guido Reni l'offerta in più che i visitatori della Pinacoteca San Domenico troveranno in aggiunta alle opere che stabilmente la arricchiscono. Come era avvenuto per l'esposizione del Guercino, quando era stato riportato a Fano uno dei dipinti asportati da San Pietro in Valle durante il periodo napoleonico, e cioè il San Giovanni alla Fonte conservato al Museo Fabre di Montpellier, anche questa volta il punto focale dell'avvenimento è il recupero, sia pure temporaneo, di un altro dipinto "estratto" dalla stessa chiesa alla fine del settecento (1797), La consegna delle Chiavi.

La rilevanza dell'occasione sta nella presenza di un'opera da subito considerata da tutti come uno dei più importanti capolavori del Reni. Inoltre alla Pinacoteca San Domenico saranno esposte anche l'Annunciazione, l'altra opera dipinta dal Reni per il vero e proprio scrigno barocco che è la Chiesa di San Pietro in Valle, (ora nella Pinacoteca Civica del Palazzo Malatestiano) e l'Annunciazione realizzata per Ascoli Piceno a ricordare la consistente attività del Pittore nelle Marche. Non è stato facile arrivare a questo risultato, ma con il supporto tecnico scientifico della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, il Museo del Louvre - che partecipa solo ad iniziative internazionali di riconosciuto spessore culturale - ha accettato di prendere parte alla Mostra, che si avvale della collaborazione delle Amministrazioni comunali di Fano e di Ascoli Piceno. Per l'occasione verrà edito un catalogo dove figureranno saggi ed approfondimenti dei massimi esperti del settore, mentre i visitatori della mostra potranno seguire un percorso guidato delle presenze barocche della città.

 

 

Mercoledì 10 luglio alle ore 21.00, in occasione della festa del Patrono della città di Fano, si terrà una visita guidata alla pinacoteca di san Domenico, che ospita la mostra dedicata a Guido Reni, e al teatro della Fortuna di Fano.

La visita verrà ripetuta mercoledì 17, 24 e 31 luglio 2013.
Punto di Incontro: di fronte alla Pinacoteca San Domenico di Fano (PU) ore 21.00. Prenotazione obbligatoria. Info: 346.6701612


Venerdì 19 luglio 2013, ore 21,15 CONVEGNO 'Arte e fede'

relatori:

S.E.R. Mons. Giovanni Tonucci – Arcivescovo di Loreto
Prof.ssa Maria Rosaria Valazzi - Soprintendente

a seguire CONCERTO CAPPELLA MUSICALE DEL DUOMO DI FANO
"Tuba terribilis sonitus"


Pinacoteca San Domenico
Via Arco d'Augusto - Fano

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter