Giordano Perelli, le Nuove Carte

 di Riccardo Tonti

 

Giordano Perelli incisione

 

Nella regione del Metauro prossima al mare vi è un autorevole luogo del lavoro vocato alla Grafica. Il laboratorio è nella vallata tra il monte Giove e i calanchi delle ripe di Ferriano. In questo spazio, che prende energia dal fiume, si creano le edizioni "Nuove Carte". Giordano Perelli è l'editore, artista incisore che con sapiente "saper fare" della Scuola del libro urbinate intreccia legami tra poeti e artisti, tra pensiero e verbo, tra immagine e parola.

 

La dimensione della ricerca nel lavoro poetico di Giordano Perelli è adagiata su un soffice uliveto verde perenne. Nel tardo periodo autunnale è bene entrare dall'ingresso rivolto alla campagna passando tra i geometrici cumuli aranciati dei pomi raccolti e lasciati a maturare. All'interno dà il benvenuto una grande e rossa macchina da stampa appoggiata con cura su un tappeto persiano. Le pareti sono rivestite di libri, cataloghi, fascicoli, inviti, oggetti, matrici calcografiche, copie di edizioni,cartelle, raccolte eterogenee e prove di stampa.

 

E' in questo luogo, tra i fiori del disparato frutteto e il ciliegio avvelenato, che Giordano Perelli cura la Grafica d'Arte. (Riccardo Tonti)

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter