RICORDO DELLO STORICO ANTONIO CLAUCO CASANOVA

 

casanova

Un altro illustre fanese ci ha lasciati: mercoledì 4 novembre 2015 lo storico Antonio Glauco Casanova, grande amico di Valerio Volpini, ha terminato la sua laboriosa vita terrena.
Nato il 15 novembre 1919 trascorse gli anni della gioventù e della prima maturità nella nostra città facendo l'insegnante nelle scuole medie superiori e impegnandosi soprattutto in politica. Fu consigliere comunale, assessore e vice sindaco fino al momento in cui il ministro Preti – socialdemocratico – lo volle a Roma come suo segretario particolare. Fu anche uno scrittore di saggi di storia sociale: Storia popolare dell'Italia contemporanea (in quattro volumi) - Il '22 L'anno più nero - Matteotti Una vita per il socialismo - Saragat - Carlo Bonaparte principe di Canino - Personaggi sparsi e, infine, Viaggiando ieri concludendo oggi.
Dal 1990 al 1992 diresse il quotidiano del Psdi, "L'Umanità".
Molti suoi interventi sono stati pubblicati giornali, alla RAI TV e su riviste.
Nel suo ultimo lavoro, Viaggiando ieri concludendo ogg (2003), Casanova racconta, con vivacità e arguzia, la sua esperienza di viaggiatore. In copertina, avanza una sua acuta riflessione: "Le esperienze di allora sono qui ripensate alla luce dei grandi mutamenti avvenuti nel quadro politico internazionale e nella vita di ogni paese. Tutto ora è diverso. E domani? I valori morali rimasti resisteranno ancora o scompariranno archiviati per sempre?".
La città di Fano lo annovera tra i personaggi famosi avendogli attribuito il prestigioso riconoscimento de "La Fortuna d'oro".

 

Il Sindaco di Fano

Fano, 5 novembre 2015 - Profonda commozione è stata espressa dal Sindaco di Fano Massimo Seri per la scomparsa di Antonio Glauco Casanova, uomo di grande sensibilità e vasta cultura, protagonista della lotta di liberazione fanese, amministratore attento della nostra città, storico e saggista di levatura nazionale.

 

Ricordo di Antonio Glauco Casanova

E' serenamente scomparso a Roma, dove da tempo aveva stabilito la sua residenza, il prof. Antonio Glauco Casanova, socio per decenni della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano. Amante della sua e nostra città, il Comune di Fano gli aveva conferito per il suo impegno culturale, sociale e politico, il premio "la Fortuna d'oro" nel 1990. Direttore per anni del quotidiano "L'Umanità" ha pubblicato volumi dedicati alla storia popolare dell'Italia contemporanea, le biografie di Giacomo Matteotti, Filippo Turati, Claudio Treves, Giuseppe Saragat e più recentemente quelle di Ciceruacchio e Carlo Bonaparte principe di Canino. Con la sua scomparsa Fano perde un uomo di grande valore che lascia un segno indelebile nella cultura cittadina.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Fano si associa al dolore della famiglia e di tutti quelli che lo hanno conosciuto.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter