Dedicato a PAPA JOSEPH RATZINGER  -   Lettera da Maritain di Gastone Mosci

 

Papa Ratzinger

 

Quanto è accaduto lunedì 11 febbraio 2013 e l'ascolto diretto alla tv del messaggio di rinuncia dal ministero di Vescovo di Roma e da Successore di San Pietro, ha provocato in me, come in tante persone, una grande commozione.

Il dibattito pubblico che ne è seguito mi ha riportato alla mente una condizione, pur diversa, ma spiritualmente avvicinabile, vissuta da Jacques Maritain alla morte della moglie Raissa, situazione che lo ha spinto a ritirarsi nel 1961 fino alla morte, presso la comunità dei Piccoli Fratelli di Gesù di Tolosa, nel segno di questo suo desiderio: "Ho un grande bisogno di silenzio."

Quella dichiarazione è citata più volte da Frère Maurice Maurin nel suo raccontare di Jacques Maritain e i Piccoli Fratelli di Gesù. Alcuni anni fa l'Istituto Internazionale Maritain di Roma mi chiese di tradurre quel saggio: traduzione che feci e consegnai, destinata ad una rivista di teologia non individuata. Sento di dedicarLe con affetto quel testo, che è parte della vita della Chiesa, per un invito alla lettura degli amici del Meic delle Marche che stanno lavorando sui temi del Concilio Vaticano II.

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter