Tennis CT Fano: Roman Jebavy vince nel singolo e la coppia Borgo-Botolotti nel doppio

Jebavy Fortuna finalisti singolo CT FANO 2013

 

Una finale splendida regala a Roman Jebavy la vittoria al 4° Torneo di tennis di Fano. Un Circolo gremito come non mai assiste ad una partita infinita e ricca di emozioni tra il ceco e il siciliano Fortuna, grande rivelazione del torneo.

Il primo parziale vede l'italiano partire forte e un Jebavy ancora fuori ritmo: è solo un'illusione perchè il ceco si sveglia ben presto chiudendo 6-4 un set in cui comunque Fortuna fa vedere di poter reggere il confronto col più quotato avversario.
E infatti il secondo parziale, dopo un inizio fotocopia e la rimonta di Jebavy che aveva subito perso il servizio, vede il palermitano ristabilire la parità con una grande prova di carattere quando ha subito il break all'ottavo game prontamente però restituito all'avversario per il 6-4 finale a proprio favore.
Il set decisivo non poteva non essere spettacolare. Si vola sul 5-5 tra errori, grandi colpi, rimonte e applausi a fiume del numerosissimo pubblico; sul più bello Fortuna sbaglia condizionato anche da un piccolo screzio con l'arbitro e da un problemino all'inguine del giorno prima. Jebavy piazza il break nell'undicesimo game e poi tiene agevolmente il servizio per il 7-5 che chiude un torneo a dir poco appassionante.

"Una partita per me difficilissima – ci ha detto Roman Jebavy a fine gara – contro un outsider davvero in gamba. Avrei preferito trovare in finale Travaglia o Caruso perchè sapevo che avrei sofferto molto il dinamismo e il mancino di Fortuna; però sono stato bravo, solido e concentrato nei momenti più importanti sia di oggi che dell'intero torneo e credo di aver vinto con merito. Sono molto contento – conclude il ceco – ringrazio tutta l'organizzazione. A Fano sono stato benissimo e spero di tornare tra un anno, ma ovviamente dipenderà dal ranking".

Strappa applausi anche senza racchetta in mano Claudio Fortuna che sprigiona una sportività unica. "Jebavy ha meritato di vincere perchè ha disputato un torneo perfetto anche se ce l'ho messa tutta per complicargli la vita fino all'ultimo; sono contento della mia prestazione, mi resta l'amaro in bocca per due errori gratuiti alla fine ed una forma fisica che è andata calando a causa di un problema che mi porto dietro dalla semifinale.
Tre sicilani sono arrivati tra i primi otto e per me è un grande orgoglio perchè dare l'esempio giusto con lo sport in un momento così difficile è un bel segnale.
Ho giocato per sei settimane di fila – continua Fortuna - e se qua a Fano sono riuscito ad arrivarci con questo smalto è indubbiamente merito del mio allenatore Alessandro Ciappa, del mio preparatore atletico e del mio motivatore Alberto Travaglino: anche se non sono qua con me oggi questo risultato è da dividere con loro che hanno svolto un lavoro eccezionale.
Questo futures mi ha regalato grandi sensazioni: pubblico caloroso che dà una spinta eccezionale e ti sospinge nei momenti più duri, autografi da firmare, tribune sempre piene e organizzazione davvero splendida. Tornerò!"

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter